Parole, parole, parole

Le differenze tra l'italiano di Svizzera e quello d'Italia sono soprattutto riscontrabili nel lessico. Dal punto di vista grammaticale, morfologico e sintattico le diversità non sono significative. Nell'ambito delle parole invece il thesaurus svizzero è molto fornito (e come poteva essere diversamente vista la nobile tradizione bancaria elvetica?).

Dalla mappetta-->cartellina, al natel-->telefonino; dal buralista-->impiegato delle poste, al bonifico permanente-->domiciliazione bancaria, in ogni ambito della vita ci sono paroline ed espressioni che distinguono gli italofoni repubblicani da quelli confederati. Il tutto è puntualmente testimoniato dallo Svizzionario (e anche da pubblicazioni scientifiche ben più importanti del nostro libretto).

Un ruolo importante lo svolgono i nostri informatori. Anzi, se hai sentito un "elvetismo" puoi segnalarlo usando il nostro form.

Nello Svizzionario sono contenute centinaia di lemmi e il lavoro di aggiornamento, anche grazie al contributo di lettori, naviganti e informatori, è continuo.